Uber con WiMan lancia in Italia il free wi-fi sulle auto

Uber con WiMan lancia in Italia il free wi-fi sulle auto

Muoversi in macchina e continuare a navigare da oggi sì può, grazie all’accordo stretto da Uber con la start up pugliese WiMan, che ha installato sulle berline nere in circolazione un hotspot 3G/WiFi.
Il servizio, testato durante il TechCrunch Italy di fine settembre a Roma, è piaciuto tanto che Uber Italia ha deciso di riproporlo per i prossimi tre mesi su alcune vetture che circolano per Roma e Milano, prime città al mondo a offrire questo servizio.
Secondo Benedetta Arese, General Manager di Uber Italia, la scelta di sperimentare il free wi-fi nel nostro paese dipende dal fatto che qui la domanda è più alta che altrove.
Spesso, infatti, i piani per navigare con dispositivi mobile non soddisfano le necessità degli utenti, soprattutto se stranieri; poi, nelle nostre città, è difficile trovare  – e connettersi –  a network wi-fi gratuiti.
WiMan, dal canto suo, ha sposato da subito l’iniziativa, in linea con la sua filosofia di diffusione del free wi-fi sul territorio. La start up infatti si propone di facilitare la fruibilità del wi-fi nel nostro Paese grazie a un mix di tecnologia a basso costo e semplificazione nell’autenticazione degli utenti, che possono connettersi tramite Facebook.

Per approfondire: Jordan Crook per TechCrunch

Car2go, il car sharing con l'angelo custode
Stato vs sharing economy: come regolamentare i servizi collaborativi?