Innovazione digitale per cooperative sociali, la call è aperta!

Innovazione digitale per cooperative sociali, la call è aperta!

È aperta la prima della quattro call che animano il programma di Open Innovation di Silva26 promosso Silva26 (Impact Hub Trentino e Collaboriamo) in collaborazione con il Comune di Monza.

La call è dedicata all’ “Innovazione digitale per le cooperative sociali” e si rivolge a soggetti (start up, creativi, aziende o enti di cooperazione sociale) che abbiano sviluppato o vogliano sviluppare soluzioni digitali e che siano intenzionate ad acquisire nuove nicchie o segmenti diversi di mercato e, allo stesso tempo, creare impatto sociale, mettendo a disposizione i propri strumenti in risposta alle esigenze del settore della cooperazione sociale.

Questa call nasce dall’esigenza di far incontrare due realtà che, ad oggi, faticano a comprendersi e alimentarsi. Il team di Silva 26, ha cercato di indagare i bisogni delle imprese sociali e ha lanciato diverse sfide al mondo degli sviluppatori digitali, alla ricerca di soluzioni innovative.

All’interno del settore della cooperazione sociale infatti, nonostante esistano già delle sperimentazioni, la necessità di una strumentazione digitale intuitiva, innovativa, accessibile e orizzontale che intervenga per sostenere i suoi principali obiettivi è ancora fortemente sentita e desiderabile.  Allo stesso tempo il mondo delle start up potrebbe ampliare il proprio pubblico rivolgendosi al mondo della cooperazione e alle sue nicchie. Per questo, il programma di Open Innovation di Silva26 si pone come obiettivo lo sviluppo di fruttuose sinergie tra l’ampia offerta di servizi digitali innovativi e i bisogni espressi dal mondo della cooperazione sociale.

Le startup, utilizzando le migliori soluzioni e strumenti digitali, il soggetto potrà intercettare nuovi partner e offrire loro soluzioni innovative per organizzare e migliorare i servizi di welfare e costruire, diffondere reti sociali e progetti di conciliazione, aiutare la cooperazione ad ampliare la platea di utenti.

Il soggetto partecipante sarà libero di proporre una soluzione ad un problema da lui stesso intercettato e valutato come possibile sfida di digitalizzazione. Per darvi qualche idea, qui di seguito elenchiamo alcune sfide esemplificative, emerse grazie alle più recenti ricerche nel campo della cooperazione e del welfare.

DIGITALIZZAZIONE DEGLI ANZIANI: tra i 65 e i 74 anni il 70% degli anziani possiede uno smartphone ma solo il 10% di essi lo utilizza per accedere regolarmente a internet. Esistono soluzioni digitali che aiutano gli anziani a migliorare la loro propensione al digitale?

MARGINALIZZAZIONE DEI NEETS: un nuovo settore non ancora coperto dai servizi di welfare e cooperazione è quello dei NEET: in Italia esistono 2190 mln di NEET (giovani che non studiano, lavorano né cercano e vivono in casa tra i 15 e i 24 anni). Quali soluzioni può portare l’incontro tra cooperazione e innovazione nel supportarli nell’accesso facilitato e nell’integrazione nel mondo del lavoro?

SOLUZIONI TECNOLOGICHE per le STRUTTURE DI WELFARE: meno della metà dei grandi gruppi socio-sanitari e delle strutture residenziali per anziani o dedicate alle fasce più deboli oggi sono digitalizzate o presentano soluzioni tecnologiche di supporto e gestione. Esistono soluzioni digitali o tecnologiche per aiutare a migliorare la qualità dei servizi delle strutture?

ALLINEAMENTO INFORMATIVO: persiste un grande divario tra innovazione e effettiva diffusione ed il primo sistema che ne soffre è quello informativo. Gli utenti spesso soffrono per non immediata accessibilità ai servizi e alle informazioni: in che modo la digitalizzazione può intervenire nella facilitazione delle comunicazioni?

Intervenendo per raggiungere questi obiettivi e integrandoli in un programma di azioni comuni, le startup potranno ampliare il loro mercato al settore della cooperazione intercettando nuovi bisogni e nuovi target; allo stesso tempo, il rapporto tra il mondo della cooperazione sociale e dell’innovazione digitale potrà esprimere al massimo le proprie potenzialità, producendo impatti sociali ed esternalità positive e diventando protagonista di un sistema fortemente integrabile sul territorio di riferimento.

Il programma è realizzato in partnership con Consorzio Comunità̀ Brianza, Consorzio SIS, Consorzio SIR e Confcooperative Milano – Lodi – Monza Brianza.

Partecipa alla Call for Solutions di Silva26 entro il 28 novembre 2019!

Visita il sito: www.silva26.com

4 sfide per una call di Open Innovation: il programma di LDV20
A.A.A. Project Manager cercasi